fbpx
gravidanzacane

Falsa gravidanza, pseudo gravidanza, gravidanza fantasma, gravidanza isterica… quanti termini esistono per descrivere un fenomeno fisiologico che accade nel cane e che ha come termine medico corretto… la pseudociesi!

Se vuoi sapere di che cosa si tratta allora devi leggere questo articolo.

Nelle cagne intere, cioè non sterilizzate, comportamenti come irrequietezza, inappetenza, minor voglia di muoversi, aggressività, leccarsi l’addome, avere atteggiamenti materni come fare il nido, prendersi cura di oggetti o peluches potrebbero indicare che sta avvenendo una falsa gravidanza, una condizione fisiologica che insorge dopo 6-12 settimane dal calore.

In seguito possono comparire altri segnali che rendono ancora piu’ palese la condizione, ovvero un aumento di volume delle mammelle, la secrezione spontanea di latte o montata lattea, l’aumento dell’appetito e del peso e a volte contrazioni addominali che simulano il parto.

Alcune cagne possono infine avere anche manifestazioni di malessere come vomito, diarrea, bere più del solito e fare più pipì.

Ma perche’ succede questo?

Il preciso meccanismo associato allo sviluppo della falsa gravidanza è ancora sconosciuto, anche se alcuni ricercatori ritengono che i sintomi clinici siano unaccentuazione dei processi fisiologici caratteristici del diestro, una fase del ciclo sessuale della cagna.

Particolare rilievo viene assegnato alla caduta del livello del  progesterone nel sangue e al conseguente aumento della prolattina, due ormoni implicati nel meccanismo della gravidanza e della lattazione.

Il brusco calo delle concentrazioni di progesterone (in seguito a luteolisi, intorno allottava settimana, in caso di gravidanza, o tra la sesta e la dodicesima o dopo ovariectomia durante il diestro,) comporta un incremento della secrezione di prolattina, ormone deputato principalmente al controllo della secrezione lattea e allinstaurarsi dellistinto materno.

Poiché questi cambiamenti ormonali sono presenti in tutte le cagne, gravide e non, non è facile comprendere perche la sintomatologia della pseudogravidanza non compaia in tutte le cagne non gravide.

Diversi studi sono stati condotti per misurare i livelli di prolattinemia in cagne con o senza sintomatologia clinica di pseudogravidanza, ma, nonostante alcuni abbiano evidenziato livelli di prolattina più elevati nei soggetti sintomatici, la maggior parte dei ricercatori non ha trovato alcuna differenza tra cagne con o senza pseudogravidanza. È possibile che altri ormoni, in correlazione con la prolattina, giochino un ruolo importante nellinsorgenza e nel mantenimento di questo processo.)

gravidanzacane

Quanto durano queste manifestazioni?

Normalmente la pseudo gravidanza dura dalle due alle quattro settimane.

Può comparire fin dal primo calore e ripresentarsi con maggior intensità ai calori successivi.

La diagnosi di questa condizione è solitamente clinica, basata sull’anamnesi e sui segni clinici che abbiamo ricordato prima, cioe’ istinto materno, fare il nido, prendersi cura di bambole o peluche, cosi’ come la comparsa della montata lattea…

Ma occorre sempre e comunque accertarsi che non sia in atto in realta’ una vera gravidanza che e’ passata inosservata…per cui e’ fondamentale visitare il cane ed eseguire poi ecografie ed eventualmente radiografie.

Inoltre… occorre sincerarsi che non siano presenti condizioni patologiche come la piometra… ne abbiamo già parlato in questa video pillola:

 

https://www.youtube.com/watch?v=NkbitOVM-aQ

 

La piometra infatti condivide alcuni sintomi clinici con la falsa gravidanza quali inappetenza, bere di più, fare più pipì, vomito e diarrea… per cui è importante escludere sempre in una cagna intera questa patologia potenzialmente mortale da una condizione in realtà fisiologica qual’è la pseudociesi.

Inoltre è oltremodo importante sottolineare che la pseudo gravidanza può essere presente contemporaneamente anche con altre condizioni patologiche non per forza di pertinenza dell’apparato genitale… per cui ad esempio il cane potrebbe aver un problema all’intestino, giusto per fare un esempio e contestualmente avere la gravidanza isterica! Il che rende ovviamente tutto più difficile da diagnosticare…

 

Esiste una terapia o cura per questa condizione?

Premetto che la maggior parte delle situazioni di pseudo gravidanza non richiedono alcun trattamento e si risolvono spontaneamente in due o quattro settimane.

Le eventuali complicazioni associate alla condizione quali mastiti o dermatiti alle mammelle non sono fortunatamente frequenti.

Ma a volte è necessario ricorrere al trattamento con farmaci per interrompere la montata lattea, ridurre i comportamenti materni che a volte sono ossessivi ed evitare appunto le mastiti.

Un tentativo non farmacologico di limitare la montata lattea consiste nell’evitare l’autoleccamento delle mammelle con l’uso dei collari elisabetta e nel ridurre l’apporto di cibo e di acqua… a patto ovviamente che per il resto lo stato di salute sia ottimale.

Ma in letteratura queste indicazioni non hanno trovato conferma… i pochi studi al riguardo fanno riferimento a pochissimi casi per cui non e’ possibile trarre alcuna conclusione…cosi’ come invece appare controproducente sia l’applicazione di impacchi freddi come di quelli caldi. Tanto meno la famosa ricotta fresca…

Invece risultano efficaci, pratici e sicuri i trattamenti farmacologici di ultima generazione, ovvero quelli che riguardano farmaci che agiscono contrastando gli effetti della prolattina… l’ormone che è alla base di tutto questo meccanismo di lattazione e istinto materno.

Eventualmente si può ricorrere anche all’uso di diuretici, soprattutto i primi giorni della montata lattea…

Normalmente sono sufficienti 5-6 giorni di trattamento, una volta al giorno.

Tra i farmaci più impiegati quello che si usa più spesso è a base di cabergolina, un inibitore selettivo della prolattina.

In alcuni casi la terapia deve essere prolungata ed è necessario ricorrere alla combinazione di più farmaci ad azione antiprolattinica…

Ad ogni modo, nelle cagne che non sono destinate alla riproduzione, dato che la sintomatologia della pseudo gravidanza molto probabilmente si ripresenterà al successivo calore…il consiglio è ovviamente quello di sterilizzarle.

Questo intervento va però necessariamente eseguito alla fine della pseudo gravidanza, quando i sintomi sono scomparsi da almeno una settimana… così come la sterilizzazione va sempre eseguita nel periodo del ciclo sessuale che corrisponde all’anestro… ovvero al “silenzio ovarico”, quando cioè i livelli di progesterone sono già naturalmente bassi. Questo si traduce in pratica nell’eseguire la procedura a distanza di almeno due mesi e mezzo dalla fine del calore… altrimenti il rischio e’ quello di “provocare”, nelle cagne predisposte perche’ maggiormente sensibili, la comparsa della gravidanza isterica con tutti i sintomi ad esso associati.

Irrequietezza, aggressività, poca voglia di esercizio fisico, inappetenza, vomito e diarrea.

Allo stato attuale delle conoscenze comunque, la vera spiegazione del perché insorga la falsa gravidanza non è stata ancora dimostrata, ed ancora molte domande aspettano una risposta.

Sicuramente ci sono studi promettenti che indagano la possibile esistenza di differenti molecole di prolattina con differente efficacia… i prossimi anni quindi probabilmente ci riserveranno sorprese e speriamo possano svelare il perche’ di questa condizione che si verifica oltre che nel cane anche nel gatto, seppur in questa specie sono pressoché assenti i cambiamenti fisici e comportamentali.

In conclusione ti chiedo di condividere questo articolo in modo che sempre più persone possono conoscere nel dettaglio quella che erroneamente e considerata una patologia mentre in realtà è una condizione  del tutto naturale che capita quasi nel 70% dei cani.

in montagna con il cane

Estate per chi ha un cane vuol dire attività all’aria aperta, escursioni nell’entroterra o lungo sentieri in montagna.

Su come prepararsi al meglio per queste avventure, ne ho parlato in una video pillola (che potete visionare qui) dandovi i 10 consigli pratici per una passeggiata in montagna senza incidenti o intoppi.

Ma con la bella stagione un pericolo è sempre in agguato… il morso della vipera.

Iniziamo dal conoscerla, la vipera, perché come si dice, se la conosci la eviti.

Clicca e Leggi Tutto

C’è una bellissima frase in inglese che dice.. “one size doesn’t fit all”…che significa… la taglia unica non si adatta a tutti.

Se questa affermazione è vera per capellini, vestiti o abbigliamento in generale… lo è tanto di più in medicina e soprattutto nel caso delle vaccinazioni. Se volete scoprire cosa c’è di nuovo da sapere sulle vaccinazioni per cani e gatti allora dovreste leggere questo articolo.

Clicca e Leggi Tutto

Chi di voi non conosce il modo più semplice per calcolare quanti anni ha un cane in anni nostri?

Chi possiede un animale domestico sa che per conoscere gli anni del proprio peloso rapportati agli anni “umani” basta moltiplicare per 7 ogni anno del proprio animale.

Anche se questa semplice formula esiste da un tempo incredibilmente lungo, le cose in realtà non stanno proprio così e non sono nemmeno così semplici.

Ma se vuoi sapere come calcolare esattamente quanti anni ha il tuo cane o gatto, rapportati all’uomo, devi leggere questo articolo.

Clicca e Leggi Tutto

Rosse son le rose, viola son le viole, dolce è lo zucchero e cosi sei tu.

Se la filastrocca la potesse dire un cane sarebbe: gialline son le rose, blu son le viole

Questo perché i nostri pelosi non percepiscono i colori come li vediamo noi e soprattutto non con la nostra stessa intensità.

Come medico veterinario che da più di 20 anni si dedica alla oftalmologia e alle malattie degli occhi degli animali domestici, mi capita spesso che i miei clienti mi chiedano come vedono e percepiscono i colori i nostri amici a quattro zampe.


Clicca e Leggi Tutto

Come capire se il cane ha la febbre

Hai notato un comportamento insolito nel tuo cane? Vuoi sapere qual è la temperatura corporea del cane e scongiurare un’eventuale infezione?
Bene, leggi l’articolo e scopri sintomi, cause, cure e il valore della temperatura ideale nel tuo cane.

Clicca e Leggi Tutto

Sei arrivato a quel fatidico momento: la pulizia delle orecchie del tuo cane o gatto.
Perché è importante pulire le loro orecchie?
La pulizia delle orecchie può essere necessaria per infiammazioni o problemi alle orecchie o come procedura di igiene quotidiana o settimanale.
In questo caso la pulizia va fatta perché il cerume ed i lieviti in esse contenuti possono sfociare in pericolosissime infezioni.
Questi spiacevoli ospiti possono moltiplicarsi causando gravi problematiche alla salute del tuo pet!

In alcune razze di cani (come ad es. il cocker spaniel o il basset hound) poi a causa della particolare conformazione dell’orecchio, grande e pendente, la pulizia quotidiana è quasi un obbligo.

Ora vediamo nel dettaglio come è fatto l’orecchio del cane o del gatto e come viene effettuata la pulizia.

Clicca e Leggi Tutto

Sterilizzazione del cane maschio

Sterilizzazione del cane maschio: alcuni rabbrividiscono, altri pensano sia l’unica soluzione, quindi ecco i pro e contro che dovresti tenere in considerazione!
Sai davvero tutto sulla sterilizzazione? Pensi che le tue convinzioni siano corrette? No? Allora sei nel posto giusto: oggi voglio parlarti delle cose che non sai a proposito della sterilizzazione del cane maschio!

Clicca e Leggi Tutto

Come preparare il cane o il gatto all'arrivo di un bebè

L’arrivo di un bebè è un evento meraviglioso che, d’altra parte, sconvolge un po’ le tue routine quotidiane.

Perché gli animali devono essere preparati all’arrivo di un bimbo?
Gli animali sono molto abitudinari, in particolare i cani ed i gatti, pertanto l’arrivo di un bambino può accentuare comportamenti errati o farli insorgere se non viene accettato o compreso da loro.

Clicca e Leggi Tutto

Si sa, non sempre gli animali riescono a sentirsi a proprio agio in un nuovo ambiente: nuovi spazi, nuovi zone in cui scegliere come passare il proprio tempo e nuovi odori. Per non parlare del trasloco che, specie per le lunghe distanze, può diventare un vero calvario traumatizzando il piccolo amico!

Clicca e Leggi Tutto

Se possiedi un cane di taglia grande o gigante devi assolutamente leggere questo articolo, perché il tuo cane ha una probabilità su 10 nel corso della sua vita di avere una torsione di stomaco! Se appartiene ad una delle 20 razze dell’elenco che troverai in fondo all’articolo, la probabilità di andare incontro a questa gravissima patologia può raggiungere più del 40%! Se vuoi scoprire di che cosa si tratta e come fare per evitarla, allora dovresti leggere con attenzione il nostro articolo! Oggi parliamo di torsione di stomaco…

Clicca e Leggi Tutto