Cosa fare per preparare il cane o il gatto ad un trasloco

come traslocare con un cane o gatto

Si sa, non sempre gli animali riescono a sentirsi a proprio agio in un nuovo ambiente: nuovi spazi, nuovi zone in cui scegliere come passare il proprio tempo e nuovi odori. Per non parlare del trasloco che, specie per le lunghe distanze, può diventare un vero calvario traumatizzando il piccolo amico!

Come possiamo preparare i nostri animali a questo cambio di vita?
In questo articolo ti darò qualche dritta su come affrontare al meglio il trasloco per cani e gatti!

Avverti il tuo veterinario

Chiama il tuo veterinario per dirgli che ti trasferisci e chiedigli se conosce altri veterinari nella nuova città (in caso di traslochi lontani).
Nel caso in cui il tuo animale abbia una patologia particolare è utile avvertirlo per farti suggerire come curarlo finché non troverai un nuovo veterinario.

Se vai in aereo, prenota direttamente con la compagnia aerea.

Il tuo gatto o cane di piccola taglia potrà sicuramente viaggiare con te, nel posto a fianco, ma in caso di animali più grandi, dovrai optare per la stiva.
Questo è il tipo di viaggio più traumatico e stressante per il tuo animale, in questo caso sarà necessario calmarlo il più possibile nei giorni precedenti e, nel giorno stesso del viaggio: procurarti un trasportino abbastanza ampio.

Il trasportino deve essere accogliente e possibilmente contenere qualche biscottino o oggetto che ama particolarmente, come un peluche, un tuo indumento o qualche altro gioco. Lasciare i propri vestiti o un gioco è l’opzione che più lo tranquillizza e che gli rende il viaggio meno impegnativo.

Durante questo periodo stressante, vizia il tuo animale

Eh sì, il tuo animale potrà prendersi tutte le coccole e croccantini del mondo, perché in questa particolare fase di ambientazione, avrà bisogno della tua presenza. Sentire il tuo odore, giocare con te, essere viziato, lo fa sentire più a suo agio e gli farà collegare questo evento “traumatico” ad un segnale positivo fatto di carezze, certezze e divertimento!C

Cerca di mantenere la normale routine il più a lungo possibile.

Prima del trasloco e dopo l’arrivo nella nuova casa, ti consiglio di farlo uscire ed ambientare. Segui gli orari e le modalità usate nella vecchia casa: questo passo è fondamentale per non stressare ulteriormente il nostro amico a quattro zampe.

Entra prima tu nella tua nuova dimora e poi fai entrare il tuo animale

Quando aprirai la nuova casa per la prima volta, devi assicurarti di entrare prima tu, anticipando l’animale: vedendoti sano e salvo al suo interno, si tranquillizza e si sente più protetto nel varcare l’uscio di casa.

Un’altra cosa molto utile è quella di lasciare sparsi per la nuova casa, croccantini e snack: la ricerca fa rilassare il tuo animale e lo fa entrare in confidenza con i nuovi spazi.

Tira fuori delle cose che conosce, come giocattoli e un letto che gli è familiare.

Una volta nella nuova casa tira fuori gli oggetti che il tuo animale conosce. Assicurati, prima del trasferimento, di lasciare gli oggetti scelti in uno scatolone riconoscibile e mostrali al tuo animale. Puoi anche posizionare da subito il tuo letto o la sua cuccia preferita: in questo modo si sentirà più protetto e al sicuro con gli odori familiari.

Aggiornare le targhette identificative

Lo sai che molto spesso gli animali vengono smarriti proprio quando viene aperto il trasportino? Hanno talmente paura e malinconia, in certi casi, da non controllarsi e scegliere la via della fuga.

Dopo un trasloco il tuo animale si sente spaesato; proprio per questo motivo, soprattutto se l’animale vive in giardino, il rischio che scappi è alto!

La soluzione parziale al problema è sicuramente quella di aggiornare la targhetta identificativa con il nuovo indirizzo di casa o il nuovo numero di telefono.

No alla pulizia: la sua cuccia ed i suoi oggetti personali

Evita di lavare la sua cuccia, coperte, peluche personali o altri oggetti! Per lo stesso motivo di prima, i suoi giochi sono pieni di odori rassicuranti che fanno sentire a casa il tuo animale… Proprio come quando senti i profumi dell’infanzia.

Non sgridare il tuo cane se fa la pipì dentro alla nuova casa!

Il tuo animale potrebbe fare la pipì in casa. Questo gesto, nei primi mesi, non deve essere rimproverato eccessivamente perché non è altro che un modo per potersi ambientare. Lascia libero il tuo animale di annusare le scatole, gli angoli e l’intero spazio della casa, senza preoccuparti troppo!

Mai far percepire la confusione ed i fastidiosi rumori da trasloco ai tuoi animali!

Soprattutto se hai un gatto, è consigliabile lasciare i propri animali in un’altra stanza, con la porta chiusa. Lascia, ovviamente, cibo, acqua e una lettiera e un oggetto che gli sta a cuore e isolalo. Evita, così, di coinvolgerlo nel rumore del trasloco e nel disordine con tutti questi scatoloni.
Bene, ora sai proprio tutto sulla salute del tuo cane in caso di trasloco!

Share: